skip to Main Content

IL LUNARIO

Data: 11/08/2019
Ora: 19:00 - 20:15


OSSERVATORIO POETICO PER AMANTI DELLA LUNA

invettive e invocazioni da

Guido Ceronetti, Giorgio Manganelli, Franco Scaldati, Jorge Luis Borges, Giacomo Leopardi, Pier Paolo Pasolini

drammaturgia a cura di Umberto Cantone

con la partecipazione straordinaria di

Rocco Papaleo

e con Silvia Ajelli, Aurora Falcone, Melino Imparato

musiche di Lelio Giannetto

eseguite dalla Sicilian Improvisers Orchestra

sospensioni sonore di Roberto Nicastro

Produzione esclusiva per Orestiadi 2019

In occasione dei cinquant’anni dal primo sbarco sulla luna, un progetto in collaborazione con

Sovrintendenza per i Beni culturali e ambientali di Trapani – Terzo Millennio progetti Artistici

DOMENICA 11 agosto 2019, ore 19,00 – Cretto di Burri

 

L’evento di chiusura delle Orestiadi 2019, stagione interamente dedicata alle “storie dell’altro mondo”, in occasione del 50° anniversario dal primo sbarco sulla luna, non poteva che essere dedicato alla Luna e all’allunaggio. Ma con un punto di vista drammaturgico del tutto originale e con un narratore lunare e lunatico d’eccezione: Rocco Papaleo.

L’occasione è quella del cinquantesimo anniversario dell’impresa lunare del 20 luglio 1969. A una giubilante celebrazione muscolare del “grande balzo per l’umanità” abbiamo preferito la riproposizione dell’originale INVETTIVA LUNAREdi due grandi scrittori del Novecento italiano. Una composizione ottenuta dalla collazione dei testi di Guido Ceronettie Giorgio Manganelli, i quali affilarono le armi dello stile scagliandosi in quei giorni contro la hybristecnologica che, secondo loro, guidò quella “macchinazione militare e pubblicitaria”.

Il poeta, traduttore ed elzevirista Ceronetticon la sua Difesa dellaluna, raccolta di prose e versi pubblicata nel 1971, individua i segni malaugurosi della missione dell’Apollo 11 e formula la propria requisitoria contro la “miseria terrestre” responsabile della catastrofe dell’ecosistema secondo lui già da allora irreversibile. Dal canto suo Manganelli, grande eretico della scrittura, nel capitolo Sulla lunadella raccolta di prose Lunario dell’orfanosannita (1974), usa tutta la propria corrosiva ironia componendo uno “scherzo” letterario che ha come bersaglio la degenerazione trionfalistica della retorica mediatica misuratasi con l’impresa di Neil Armstrong e Buzz Aldrin. L’intrecciarsi di questi brani forma la partitura di questo potente, e ancora attuale, j’accuseaffidato alla lettura di Rocco Papaleo. Altre due sono le tappe di questo percorso fatto di parole e musica: il récitdella LUNA INVOCATA che, dopo le frecce scagliate dall’invettiva, corteggia la dimensione del sogno attraverso la qualità teatrale della parola del poeta drammaturgo Franco Scaldati, la densità di alcuni frammenti dei suoi testi trasformati in dialogo sapienziale da Melino ImparatoeAurora Falcone; mentre nella zona d’approdo della LUNA INTATTA, con Silvia Ajelli,affiora il magmatico teorema dello scrittore Jorge Luis Borgesche accoglie con lucidità le suggestioni del mito lunare nei suoi versi della raccolta L’arteficea incrociare il labirintico tragitto diElogio dell’ombra, materia animata dal contrappunto di alcuni frammenti del Giacomo Leopardidei Canti.  Attraverso queste suggestioni, innestate nel corpo musicale degli interventi di Lelio Giannetto, l’itinerario letterario de IL LUNARIO intende restituire il senso e il sentimento di quellagrande scrittura che ci ha tramandato la luna come simbolo di misura universale, e quindi del tempo che scorre, fino atrasformarla nello specchio in cui riflettiamo le nostre paure e i nostri desideri. 

                                                                                                                                Umberto Cantone

                    

Itinerario drammaturgico e musicale all’interno del Cretto di Burri

 

 

Isola 1

INVETTIVA LUNARE

con Rocco Papaleo
musiche eseguite da Lelio Giannettosospensioni sonore di Roberto Nicastro
brani da Difesa della luna di Guido CeronettiLunario dell’orfano sannita di Giorgio Manganelli

 

Isola 2

Sicilian Improvisers Orchestra

musiche di Lelio Giannetto

 

Isola 3

LUNA INVOCATA

con Melino Imparato e Aurora Falconebrani dal teatro di Franco Scaldati

 

Isola 2

Sicilian Improvisers Orchestra

musiche di Lelio GiannettoIsola 4

LUNA INTATTA

con Silvia Ajelli
brani da La luna da L’artefice di Jorge Luis Borgese frammento da Canti di Giacomo Leopardi

 

Isola 2

Sicilian Improvisers Orchestra

musiche di Lelio GiannettoIsola 2

LUNA CANTATA

Cosa sono le nuvole di Pier Paolo Pasolini e Domenico Modugnointerpreti Rocco Papaleo e Sicilian Improvisers Orchestrasospensioni sonore di Roberto Nicastro

 

 

scarica il Foglio di sala (pdf)

Prenotazioni

Le prenotazioni online sono chiuse per questo evento. Per prenotazioni telefoniche chiamare lo 0924 67844

Back To Top