Baglio Di Stefano, Gibellina

 

  •  Interno granaio
    Interno granaio

    Tappeto volante gruppo Stalker

  • Biblioteca siculo araba gruppo Stalker
    Biblioteca siculo araba gruppo Stalker
  • Baglio Di Stefano
    Baglio Di Stefano

    Cortile. Sullo sfondo la Montagna di Sale di Mimmo Paladino

  • Baglio Di Stefano.
    Baglio Di Stefano.

     Sullo sfondo la Montagna di Sale di Mimmo Paladino

  • Baglio Di Stefano
    Baglio Di Stefano

    Ingresso Museo delle Trame

  • Baglio Di Stefano
    Baglio Di Stefano

    Atelier

  • Baglio Di Stefano
    Baglio Di Stefano

    Casa Baronale

  • Museo delle Trame Mediterranee
    Museo delle Trame Mediterranee
  • Biblioteca Empodocle
    Biblioteca Empodocle

    Sala Lettura

  • Interno del granaio
    Interno del granaio

    Prisenti, Alighiero Boetti

  • Interno del granaio
    Interno del granaio

    Le sculture del mito, Arnaldo Pomodoro

  • Interno del granaio
    Interno del granaio

    Le sculture del mito, Arnaldo Pomodoro; In primo piano Gibella del martirio, Emilio Isgrò

  • Interno del granaio
    Interno del granaio

Il Baglio Di Stefano, oggi sede della Fondazione Orestiadi e del Museo delle Trame Mediterranee, è una fattoria fortificata costruita dall’antico proprietario, il Barone Di Stefano, alla fine del Settecento.

In seguito i caseggiati prospicenti l’ampio cortile detto baglio, sono stati trasformati in centro per il controllo del latifondo. La struttura è caratterizzata da un sistema irriguo con condutture in terracotta e vasca di accumulo delle acque. Il giardino adiacente è arredato da una fontana, sedili in pietra e piante scelte non solo seguendo un tracciato naturalistico, ma anche culturale per l'ispirazione esoterica che ne disegna la disposizione. Cinto da muretti a secco e definito da un fitto filare di palme, il giardino delle delizie scandiva l'assolato paesaggio dell'entroterra siciliano segnando la presenza della casa, dell'acqua e dell'uomo.

Distrutto dal sisma del 1968 è stato ristrutturato su progetto degli Architetti Marcella Aprile, Roberto Collovà e Teresa La Rocca, costituisce un esempio architettonico di eccezionale interesse artistico e culturale.

Fondazione istituto di alta cultura Orestiadi Onlus - Baglio Di Stefano 91024 Gibellina - P.I. 01602910810

Copyright Fondazione Orestiadi - Powered by Demetrix s.r.l. for Engineering S.p.a.