skip to Main Content
Centomila Nuovo

Mercoledì 19 luglio, ore 21.15 

Teatro della Città  / Giuseppe Pambieri – Catania

Centomila, uno, nessuno
La curiosa storia di Luigi Pirandello

scritto e diretto da Giuseppe Argirò
videoproiezioni
Claudio Ammendola, Sara Angelucci

aiuto regia Stefania Chessa
luci e fonica Simone Raimondo
direttore di scena Claudio Cutispoto
foto Dino Stornello
coordinamento Rossella Messina

Un affascinante ritratto dell’uomo del Novecento, un racconto in chiave ironica del poliedrico universo di Pirandello, evocato nei suoi aspetti meno conosciuti. 

«Una notte di giugno caddi come una lucciola sotto un gran pino solitario in una campagna d’olivi saraceni affacciata agli orli d’un altipiano d’argille azzurre sul mare africano»: così Pirandello descrive l’inizio del suo «involontario soggiorno sulla terra».

E sulla scena Pirandello guarda vivere quei suoi personaggi in cui ha messo pezzetti di sè che riannodano i fili segreti e misteriosi della sua biografia.

La drammaturgia rivela l’uomo Pirandello attraverso le parole dei suoi personaggi, attraversando narrativa, poesia e teatro: da Il fu Mattia Pascal al Padre dei Sei personaggi, dall’Enrico IV a Laudisi del Così è (se vi pare), a Leone Gala de Il giuoco delle parti, fino a L’uomo dal fiore in bocca. I temi dell’amore, della follia, della morte, del tragico emergono dalle parole dei diversi personaggi pirandelliani e parlano di qualcosa che è sempre attuale.

La scena, così come la vita,«non conclude»: è proprio questo ciò che rivela l’incontro fra Ilse e Cotrone vicino all’olivo saraceno, dove tutto ebbe inizio ma non una fine.

Back To Top